Le piazze finanziarie sull’ottovolante yuan Pechino al bivio tra errori e stabilità

Il rischio di svalutazione dello yuan è una delle cause della volatilità dei mercati. L’improvviso deprezzamento di ferragosto orchestrato dalla Banca Centrale, seppur modesto (2,7% rispetto al dollaro), ha diffuso il timore che le Autorità cinesi vogliano usare la svalutazione per sostenere un modello di crescita che ha smesso di funzionare. La Banca Centrale è … Continued

Mercati impazziti per i danni collaterali della politica monetaria

Le economie mondiali crescono, per quanto lentamente, e i dissesti aziendali sono inferiori alla media storica, ma il valore di azioni e debito delle imprese è crollato a livelli da recessione. E i prezzi oscillano drammaticamente, anche in giornate prive di informazioni rilevanti per gli investitori. Quanto sta accadendo è in parte un danno collaterale … Continued

La Grecia è vicina

Esattamente cinque anni fa, la Grecia di George Papandreou dichiarava bancarotta e chiedeva un piano di salvataggio all’Europa e al Fondo Monetario Internazionale (Fmi). Dopo cinque anni di austerità, il 25% del PIL in meno, due piani di salvataggio da 240 miliardi, una ristrutturazione del debito pubblico in mano ai privati che ne ha falcidiato il 75% del valore, siamo ancora alle prese con il rischio di default. Prossima data critica: il 12 maggio, quando scade una rata da 750 milioni al Fmi. Pochi sanno quanti soldi abbia veramente in cassa la Grecia. Se anche bastassero a superare indenni il 12 maggio, non si arriverebbe comunque alla fine di luglio, quando dovrà aver rimborsato 2,6 miliardi al Fmi, 3,4 alla Bce, e rifinanziato 12 miliardi di titoli di stato.